La Propaggine: Tecnica Propagativa molto semplice

La Propaggine: Tecnica Propagativa molto semplice

Come Riprodursi le More (selvatiche o senza spine) direttamente a casa propria
La Propaggine è una tecnica di riproduzione delle piante che prevede lo sviluppo di nuove radici (radici avventizie) da porzioni di pianta (rami vegetativi) ancora attaccate alla pianta madre (pianta di origine). Si ricorre a questa tecnica per la propagazione di specie caratterizzate naturalmente da una spiccata attitudine alla propaggine, come: Lamponi, More senza spine o Rovi rampicanti, More selvatiche. Le tecniche per eseguire la Propaggine sono varie e diversificate, alcune non sono altro che forme naturali di moltiplicazione messe a punto da alcune specie nel corso del loro ciclo evolutivo per diffondersi in un determinato ambiente, senza far ricorso alla propagazione attraverso il seme. Tra queste, senz’altro la più naturale e semplice, è la “Propaggine Apicale o a Capo-Gatto”. Consiste nell’interrare, verso la fine dell’estate, preferibilmente nel mese di agosto, le punte dei rami (apici) più vigorosi e flessibili della pianta, cioè quelli che già presentano naturalmente un andamento ad arco, all’interno di un vaso con terriccio oppure direttamente al suolo. In questa fase vegetativa, la porzione terminale dei rami assume un aspetto tipico con foglie piccole ed arrotolate, detto “coda di topo”, questo è il momento ideale per eseguire la Propaggine Apicale. Dopo un circa 25-30 gg dall’interramento, il nuovo individuo (pianta figlia) potrà essere separato dalla pianta madre e successivamente invasato.
Di seguito la metodologia da seguire per realizzare una propaggine di una Mora selvatica o Senza spine. Il primo passo è scegliere un ramo di rovo ideale, seguendo questi semplici criteri: ramo dell’anno, che sia sano, della lunghezza corretta, flessibile, senza fiori o frutti (rami vigorosi, vegetativi, la presenza di gemme a fiore inibisce la capacità di radicazione del ramo) e che sia della specie che vogliamo propagare. In foto la propagazione della varietà Rubus fruticosus “Loch Ness” (Mora Senza Spine) attraverso la tecnica della Propaggine Apicale o Capo-gatto.

© Riproduzione Riservata – 2017 Il Dottore Delle Piante

No Comments

Post A Comment